DETTAGLI DIMENTICATI?

Jibbi 1250 ELC

  • Capacité : 230 kg
  • Hauteur max : 12.2 m
  • Largeur : 1.15 m
  • Recharge : 7 heures
Categoria:

Descrizione

Il semovente cingolato full electric con un innovativo sistema bi-livellante dinamico

Fra i macchinari dell’ultima innovativa serie JT di Almac, è disponibile il semovente cingolato JIBBI 1250 ELC, un modello simile al JIBBI 1250 EVO, tranne che per la motorizzazione, la quale, in questo caso, è completamente elettrica.

Così come le altre linee prodotto di AlmaCrawler, questa versione del JIBBI è dotata di un sistema di livellamento automatico dinamico e proattivo che permette di operare su terreni sconnessi e/o su forti pendenze.

Perché sceglierlo: differenze e similitudini con il modello EVO

Attraverso uno studio approfondito delle esigenze dei propri clienti, Almac sviluppa costantemente sistemi di sollevamento e movimento estremamente innovativi. Questa filosofia produttiva permette all’azienda di proporre un efficiente semovente cingolato elettrico, il quale si rivela utilissimo in diverse applicazioni.

Dotato di una batteria al litio 300Ah – 48V, il JIBBI 1250 ELC ha un’autonomia di lavoro di 7 ore; a piena carica è possibile percorrere una distanza di 1600 mt.

Come nella versione EVO sono presenti degli elementi opzionali volti ad aumentare la sicurezza degli operatori, quali:

  • Kit Verricello (portata massima 200 Kg), di facile installazione trasforma il JIBBI in una piccola gru a braccio articolato.

Quali sono gli allestimenti su richiesta?

Per incontrare appieno le esigenze dei propri clienti, Almac propone un’ampia serie di optional per il JIBBI 1250 ELC. Oltre al Kit Verricello fra i principali accessori messi a disposizione dall’azienda, potrete trovare:

  • Cingolo antitraccia
  • Kit Radiocomando
  • Kit lubrificante per clima artico

 

I contesti di utilizzo

Le caratteristiche e gli optional fin qui citati rendono la versione ELC un elevatore cingolato adatto a operare sia in luoghi chiusi che all’aperto e nelle zone in cui è richiesta una bassa emissione sonora, quali:

  • Ospedali
  • Scuole
  • Parchi urbani ed extraurbani
  • Zone residenziali

Qualora decidiate di installare il cingolo antitraccia, inoltre, avrete la possibilità di operare su superfici delicate come prati e pavimentazioni interne, senza lasciare impronte.

Informazioni aggiuntive

Impianto idraulico

Elettroidraulico

Alimentazione

Diesel

Autodiagnostica di controllo

Di serie

Console di comando

Radio

Easy Drive

Di serie

Direction Control System

Di serie

Dynamic drive (DDS)

Di serie

Livellamento automatico

Di serie

Motore elettrico 220V - 2,2kW

Opzionale

Generatore 220V - 1000W

Opzionale

Cingolo antitraccia

Opzionale

Colori personalizzati

Opzionale

Avanzamento automatico

Non disponibile

DIMENSIONI

SPECIFICHE TECNICHE

Altezza massima di lavoro 12,2 m
Altezza piano calpestio 10,2 m
Altezza di traslazione 8,0 m
Sbraccio massimo (carico 80 Kg) 7,0 m
Sbraccio massimo (carico 230 Kg) 5,4 m
Angolo di rotazione torretta +/-110°
Dimensioni navicella 1,4 x 0,7 m
Angolo di rotazione navicella +/- 70°
Portata massima navicella 230 kg
Lunghezza richiusa (navicella smontata) 3,7 (3,0) m
Larghezza minima richiusa 1,15 m
Larghezza massima di lavoro 1,95 m
Altezza minima richiusa 1,98 m
Livellamento longitudinale +/- 15°
Livellamento laterale +/- 15°
Pendenza massima superabile 25°
Pendenza laterale massima 25°
Velocità traslazione (veloce) 2,5 km/h
Velocità sicurezza 0,3 km/h
Pesi
Carico al suolo 4,82 kN/m2
Peso totale 3600 kg
Potenza
Batterie trazione 420Ah-48 V DC 4 kW
Allestimenti a richiesta
Cingolo antitraccia
Kit verricello 200 kg
Kit Radiocomando
Kit lubrificante per clima artico

Richiedi informazioni

Modalità ausiliaria di gestione elettronica della potenza di trazione; all’occorrenza, per esempio durante lo spostamento del macchinario su un manto erboso, permette lo sfruttamento di comandi idraulici “più morbidi” con rampe di accelerazione e decelerazione decisamente prolungate atte ad impedire movimenti accidentali errati (ad esempio la contro-rotazione dei due cingoli).

Modalità ausiliaria di gestione elettronica della sterzata; all’occorrenza, per esempio durante un lungo spostamento e/o fase di lavoro in rettilineo, permette all’operatore di gestire la trazione di entrambi i cingoli pilotandoli con un unico joystick, in marcia avanti o indietro.

TORNA SU

Continuando a visitare questo sito accetti l'utilizzo di cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi